Distretto Socio Sanitario RM 4.2

  • Servizio attivo
Il Distretto Socio Sanitario è la dimensione territoriale in cui si integrano le prestazioni sociali a valenza sanitaria, erogate dai Comuni in forma associata, e le prestazioni sanitarie a valenza sociale e ad elevata integrazione socio-sanitaria, erogate dal distretto sanitario.

A chi è rivolto

  • Anziani
  • Lotta al contrasto alla povertà 
  • Disabilità
  • Minori e famiglia
  • Immigrazione 
  • Dipendenze 
  • Violenza di genere 

Descrizione

Il Distretto Socio Sanitario 4.2 costituisce l’ambito territoriale ottimale all’interno del quale i Comuni esercitano in forma associata le seguenti funzioni:

  • pianificano, progettano e realizzano gli interventi e i servizi del sistema integrato in conformità ai livelli essenziali delle prestazioni sociali;

  • coordinano ed integrano i servizi sociali a valenza sanitaria da essi erogati con quelli sanitari a valenza sociale erogati dal distretto sanitario;

  • concorrono alla programmazione sociale regionale;

  • provvedono all’autorizzazione, all’accreditamento ed alla vigilanza dei servizi e delle strutture a ciclo residenziale e semiresidenziale;

  • determinano la compartecipazione degli utenti ai costi delle prestazioni;

  • promuovono la partecipazione delle comunità locali, delle famiglie, delle persone e dei soggetti del terzo settore alla programmazione, alla realizzazione e alla valutazione del sistema integrato;

  • valutano la qualità, l’efficacia e l’efficienza degli interventi e dei servizi, a tal fine istituiscono elenchi di soggetti accreditati allo svolgimento dei servizi di assistenza domiciliare e adottano strumenti per la semplificazione amministrativa;

  • coordinano le politiche sociali con le politiche abitative;

  • trasmettono alla Regione Lazio dati sui bisogni e sull’offerta di servizi e strutture socio-assistenziali, ai fini dell’attuazione del sistema informativo dei servizi sociali;

  • provvedono all’autorizzazione, all’accreditamento e alla vigilanza dei servizi e delle strutture che erogano assistenza domiciliare.

Il Distretto Socio Sanitario è la dimensione territoriale in cui si integrano le prestazioni sociali a valenza sanitaria, erogate dai Comuni in forma associata, e le prestazioni sanitarie a valenza sociale e ad elevata integrazione socio-sanitaria, erogate dal distretto sanitario.

L’ambito territoriale del Distretto Socio Sanitario 4.2 è costituito dai Comuni di Cerveteri e Ladispoli.

La convenzione per la gestione associata dei servizi sociali del Distretto Socio Sanitario 4.2 è stata sottoscritta dai sindaci dei Comuni del distretto in data 21 giugno 2021

Come fare

Funzioni dell’Ufficio di Piano

L’Ufficio di Piano (UdP) costituisce un ufficio comune, gerarchicamente autonomo, con funzioni propositive nei confronti del Comitato istituzionale e di programmazione e gestione dei servizi erogati a livello distrettuale.

L’Ufficio di Piano è una struttura tecnico-amministrativa stabilmente incardinata presso il Comune capofila e necessariamente dotata di risorse umane con competenze sia amministrativo-contabili sia tecniche legate allo specifico campo dei servizi sociali.

Il funzionamento e l’organizzazione dell’Ufficio di Piano è disciplinato da apposito regolamento adottato con deliberazione del Comitato istituzionale.

L’Ufficio di Piano svolge, in nome e per conto di tutti i Comuni del Distretto, i seguenti compiti di:

  • progettazione, redazione e attuazione del Piano Sociale di Zona;

  • progettazione dei servizi sociali dell’Ambito territoriale;

  • gestione delle risorse finanziarie per l’attuazione del Piano Sociale di Zona;

  • gestione e attivazione dei servizi degli interventi del sistema integrato locale a livello distrettuale

  • controllo, monitoraggio e valutazione dei servizi e delle prestazioni erogate;

 

Cosa serve

L’Ufficio di Piano provvede, inoltre, a:

  • fornire supporto tecnico al Comitato istituzionale;
  • costituire i tavoli tematici, tecnici e di partenariato per la programmazione distrettuale;
  • organizzare la raccolta sistematica e l’analisi dei dati e delle informazioni, con particolare riferimento ai servizi presenti sul territorio e ai bisogni sociali emergenti, anche al fine dell’implementazione del sistema informativo dei servizi sociali della Regione Lazio.
  • curare i rapporti con l’ASL territorialmente competente per l’integrazione dei servizi sociali con quelli sanitari;
  • curare i rapporti con le strutture della Regione Lazio competenti in materia di politiche sociali;
  • curare i rapporti con i soggetti, pubblici e privati, operanti nel distretto in ambito sociale e con gli enti del terzo settore per garantire la partecipazione alla programmazione e alla co-progettazione degli interventi e dei servizi e la concertazione con le organizzazioni sindacali;
  • coordinamento del servizio sociale professionale;

All’Ufficio di Piano è preposto un coordinatore ed un programmatore nominato dal Comitato istituzionale.

Cosa si ottiene

La gestione associata tra comuni delle funzioni sopra descritte

Tempi e scadenze

Il Comune di Cerveteri è capofila per il triennio 2024-2026

Accedi al servizio

Puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso l'ufficio al seguente indirizzo:

  • Parco della Legnara, Via Antonio Ricci 4, 00052

Copertura geografica

Copertura geografica

Comuni di Cerveteri e Ladispoli

Contatti

Unità organizzativa responsabile

Servizi Sociali

Via Antonio Ricci 4, 00052


Codice dell'ente erogatore

c_c552

Ultimo aggiornamento: 06/02/2024, 12:04

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri