Affidamento familiare

  • Servizio attivo
L’istituto dell’affidamento familiare prevede un intervento temporaneo di “affidamento intra-familiare o etero-familiare al fine di consentire al nucleo d’origine di risolvere problematiche o momenti di crisi momentanea.

A chi è rivolto

Diretto alle famiglie affidatarie che hanno accolto il minore, anche se non residenti nel territorio distrettuale, senza parametri di reddito.

Descrizione

L’affidamento familiare rientra nelle competenze del Servizio Sociale che ne cura tecnicamente l’andamento con gli strumenti professionali necessari e previsti dalla normativa.

E’ altresì previsto un contributo economico per il mantenimento del minore erogato ogni trimestre consistente in 200 € mensili per ciascun minore oltre ad avere diritto alla stipula di una polizza assicurativa a copertura di rischi derivanti da infortuni o danni subiti o provocati dal minore.

L’istituto dell’affidamento familiare è contenuto nella Legge nazionale 184/1983 e successive modifiche con la Legge n. 149/2001 relativa al “Diritto del minore alla propria famiglia”. L’istituto prevede un intervento temporaneo di “affidamento intra-familiare o etero-familiare al fine di consentire al nucleo d’origine di risolvere problematiche o momenti di crisi momentanea.
Tale istituto può essere giudiziale o consensuale e viene ratificato dall’Autorità Giudiziaria per la durata di 12 mesi, prorogabile fino ad un massimo di 24.


Per alcune situazioni di elevata complessità l’Autorità Giudiziaria può disporre affidamenti di maggiore durata anche sine die. 
Nell’ambito della Legge è previsto un contributo economico fisso, a prescindere dal reddito degli affidatari, erogato dal Servizio presso il quale il minore è residente. Detto contributo afferisce a fondi distrettuali.     

 

Come fare

Per l’accesso al servizio ed al relativo contributo è necessario chiedere un appuntamento al Servizio Sociale per la presa in carico o vengono chiamati i familiari interessati dal servizio stesso su mandato dell’Autorità Giudiziaria disponente, in qualsiasi momento dell’anno.

Cosa serve

Sostegno, supporto socio-relazionale e sollievo economico alle famiglie che hanno in affidamento i minori residenti nel territorio.

Cosa si ottiene

Contributo economico fisso di € 400 mensili erogati trimestralmente. Qualora siano stati destinati fondi del bilancio aggiuntivi è possibile valutare cifre aggiuntive per spese scolastiche e/o sanitarie sempre previa certificazione.

Tempi e scadenze

l contributo distrettuale viene erogato trimestralmente e viene rinnovato ogni anno secondo quanto stabilito nel provvedimento dell’Autorità Giudiziaria.

Accedi al servizio

Puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso l'ufficio al seguente indirizzo:

  • Parco della Legnara, Via Antonio Ricci 4, 00052

Documenti

Contatti

Telefono:

0689630209

Unità organizzativa responsabile

Servizi Sociali

Via Antonio Ricci 4, 00052


Codice dell'ente erogatore

c_c552

Ultimo aggiornamento: 20/12/2023, 23:57

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri