Strumenti personali

Raccolta rifiuti ed igiene urbana, discariche e conferimento rifiuti

 

La problematica dei rifiuti, nel corso di questi ultimi anni, è diventata un argomento sempre più rilevante per la crescente sensibilità rivolta agli aspetti ambientali da parte di amministratori e cittadini, in considerazione che, anche la gestione dei servizi di raccolta e smaltimento si è fatta progressivamente sempre più complessa ed onerosa per le istituzioni competenti.

L’attuale quadro legislativo, in continua evoluzione, privilegia le operazioni di recupero dei rifiuti e pertanto richiede una forte attività di sensibilizzazione degli utenti sul tema svolto attraverso campagne informative che possono coinvolgere la Comunità intera partendo dalla scuola fino ad arrivare alla famiglia; con lo scopo, tra gli altri, di contenere i crescenti costi di conferimento in discarica, ai quali vanno aggiunti gli oneri a favore degli Enti locali (ecotassa).

A differenza degli attuali sistemi di gestione basati o sulla raccolta di grandi quantitativi di rifiuti indifferenziati, o al massimo su una marginale differenziazione parzialmente destinata al recupero, l’Amministrazione Comunale, di concerto con la Provincia di Roma, ha ritenuto di attivare un servizio che privilegi la raccolta differenziata integrata, cosiddetta porta a porta, con l’obiettivo di contenere la produzione di rifiuti indifferenziati (RU), attraverso una corretta gestione delle diverse frazioni di materiali presenti nei rifiuti stessi al fine a raggiungere e addirittura superare in un breve lasso di tempo, la soglia minimale di raccolta differenziata del 40% indicata nella Legge Finanziaria 2007.

Il Comune ha progettato un sistema integrato di raccolta differenziata esteso a tutto il territorio comunale, da attuarsi in 4 step.

Dal mese di gennaio 2010 è stato attivato il 1° step, relativo alla Località Valcanneto, Centro Storico e zona di ampliamento del centro storico a monte di piazza A. Moro e via F. Rosati.

Numero e tipologia utenze servite

 

La popolazione residente, aggiornata al mese di dicembre 2012 è pari a 36.700 abitanti, le famiglie residenti sono circa 15.500.

Cerveteri costituisce il maggior raggruppamento di abitanti residenti ospitando circa 16.000 abitanti. Il tessuto urbanistico della cittadina è suddivisibile in due aree omogenee principali: il centro storico (abitanti residenti: 2.609) e l’area urbana (abitanti residenti: 14.724). L’area è prettamente residenziale salva la presenza di pochi esercizi commerciali di vendita al dettaglio, degli Uffici Dell’ Amministrazione locale, del museo e del centro sportivo ricreativo. L’area urbana si distribuisce a partire dalle pendici del poggio del centro storico e si estende diffusamente in direzione del mare; l’edificazione residenziale ha privilegiato la diffusione orizzontale con prevalenza di condomini piccoli mono, bi e quadri utenza. Non sono presenti centri commerciali per la grande distribuzione o complessi industriali di particolare evidenza. Le utenze non domestiche sono distribuite in modo omogeneo in tutta la zona, e comprendono principalmente esercizi di ristorazione, di vendita al dettaglio, uffici per terziario.

Il territorio è articolato, oltyre al Capoluogo, in frazioni e Località periferiche significative, tra le quali: Valcanneto, Cerenova e Campo di Mare (quest’ultime due insieme costituiscono Marina di Cerveteri).

Valcanneto è un agglomerato prettamente residenziale, (abitanti residenti: 4.000) dove la tipologia edilizia più diffusa è la costruzione mono o bifamiliare con annesso giardino di pertinenza esclusiva.  in estate si registra un aumento della popolazione pari al 10%.

La Frazione di Marina di Cerveteri (comprendente le Località Cerenova e Campo di Mare) si trova ad Ovest del territorio comunale, sono adiacenti e separati dalla linea ferroviaria tirrenica (abitanti residenti circa  8000). Il tessuto edilizio è costituito prevalentemente da villette a schiera e residenze con basso numero di utenze, le utenze non domestiche sono costituite da piccoli esercizi di vendita al dettaglio e di ristorazione. In estate, si riscontra un aumento del 25% circa della popolazione residente.

Inoltre, sono presenti numerose Località periferiche di minore estensione:  Sasso (abitanti residenti 900), Ceri (abitanti residenti 1.200), I Terzi (abitanti residenti 400), Due Casette (abitanti residenti 1.200), Borgo San Martino (abitanti residenti 1.500).  Di interesse particolare  storico ed architettonico sono le Località Ceri e Sasso.

Altro elemento caratteristico del territorio è la dispersione significativa della popolazione nel territorio fuori degli agglomerati, in case sparse.

Il Comune di Cerveteri, ai fini della progettazione del sistema di raccolta, è stato diviso in due Zone:

  • Zona A, servizio domiciliare a mastelli : Cerveteri Centro Storico, Valcanneto, Sasso, Ceri , I Terzi;
  • Zona B, servizio domiciliare a bidoni: Area Urbana di Cerveteri, Marina di Cerveteri, Due Casette, San Martino.